Civile

Fallimento: per l'affittuario niente prelazione sul ramo d'azienda se il contratto è scaduto

di Giampaolo Piagnerelli

Nel fallimento la società affittuaria non può pretendere nei confronti della società concedente ammessa al concordato preventivo il diritto di prelazione d'acquisto sul ramo d'azienda in affitto se l'esercizio del "privilegio" viene eseguito dopo la scadenza dei termini di legge. Occorre cioè che l'affittuario rivesta questo status al momento in cui viene determinato il prezzo di vendita del bene. Questo in estrema sintesi il principio espresso dalla Cassazione con la sentenza n. 7753/2015 . La vicenda ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?