Civile

Debitore fallito, sì alla prova per presunzione per dimostrare che si conosce lo stato d'insolvenza

di Antonino Porracciolo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Via libera alla prova per presunzioni per dimostrare la conoscenza dello stato d'insolvenza del debitore fallito. È quanto emerge da una sentenza del Tribunale di Perugia (giudice Ilenia Miccichè) dello scorso 20 gennaio.La curatela del fallimento di un'impresa individuale ha chiesto (in base all'articolo 67, comma 2, della legge fallimentare) la pronuncia di inefficacia del pagamento di 23mila euro, che l'impresa stessa aveva effettuato in favore di una Srl, sua creditrice, nei sei mesi prima di esser dichiarata fallita. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?