Civile

Avvocati: nella liquidazione coatta sì a interessi anche dopo il credito professionale

di Giampaolo Piagnerelli

Nella liquidazione coatta amministrativa l'avvocato può pretendere un proprio credito da interessi anche in una fase successiva a quella in cui ha chiesto il credito vero e proprio per l'attività svolta. A chiarirlo le Sezioni unite della Cassazione con la sentenza n. 6060/2015 . I gradi di merito - La questione nei gradi di merito aveva ricevuto esiti differenti. In particolare il Tribunale di Roma aveva accolto la pretesa del professionista, ammettendo allo stato passivo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?