Civile

Sfratto e risarcimento se il conduttore trasforma l'immobile in una casa d'appuntamenti

di Francesco Machina Grifeo

C'è un modo diverso per guardare all'esercizio del meretricio all'interno di un immobile locato. Infatti, messi da parte per un momento i profili penali, deve anche valutarsi - sul piano civilistico - il deprezzamento del bene che ne può scaturire. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 5473/2015 , chiarendo che il locatore può risolvere il contratto per inadempimento del conduttore per «abuso della cosa locata che la pregiudica», e chiedere il risarcimento del danno. Il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?