Civile

Attraversamento improvviso, automobilista responsabile dell'investimento se il bambino era avvistabile

Francesco Machina Grifeo

La presenza di bambini sul marciapiede deve sempre mettere in allarme l'automobilista che non può limitarsi a seguire le comuni regole di prudenza dovendo sempre mettere nel conto un possibile comportamento imprudente, considerato che al di sotto di una certa età non ci si rende conto dei pericoli legati alla circolazione. Per queste ragioni il tribunale di Trento, sentenza 13 ottobre 2014 n. 1053 , ha ritenuto responsabile, sia pure al 30%, un'automobilista che aveva investito un bambino di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?