Civile

Legge Pinto: la fine del patema se l'esito del processo diventa scontato esclude il diritto all'indennizzo

di Patrizia Maciocchi

Niente indennizzo per la durata irragionevole del processo, se nel corso del procedimento, una nuova legge o un nuovo indirizzo della giurisprudenza preannunciano chiaramente un esito negativo della causa. Il no scontato alla domanda proposta fa, infatti, venire meno il patema d’animo legato all’incognita del verdetto. Un elemento sul quale si fonda il diritto all’equa riparazione. La Corte di cassazione, con la sentenza 4890 depositata ieri, respinge il ricorso di un gruppo di poliziotti che si erano ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?