Civile

Valido l'atto di pignoramento immobiliare con l'ingiunzione al debitore di astenersi dal sottrarre beni

di Michele Viesti

L'atto di pignoramento immobiliare che contiene l'ingiunzione dell'ufficiale giudiziario al debitore di astenersi dal compiere atti che sottraggano beni è valido. Lo ha stabilito la Corte di cassazione con la sentenza 2859/2015. La vicenda - In tribunale viene accolta l'opposizione agli atti esecutivi proposta dai debitori esecutati nei confronti della creditrice procedente e viene dichiarato inesistente il pignoramento relativo alla procedura esecutiva immobiliare di cui è causa, equiparando alla mancanza dell'ingiunzione la mancata sottoscrizione dell'ingiunzione stessa ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?