Civile

LAVORO – Cassazione n. 4237

Non si configura giusta causa di licenziamento ove non sia stato provato che il lavoratore abbia agito fraudolentemente in danno del datore di lavoro, simulando la malattia per astenersi in modo da poter espletare un lavoro diverso o lavorando durante l'assenza con altre imprese concorrenti e spetti a quella di appartenenza, o anche anziché collaborare al recupero della salute per riprendere al più presto l'attività lavorativa abbia compromesso o ritardato la propria guarigione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?