Civile

Per i contratti dopo lo scioglimento spetta all'amministratore provare l’assenza di novità dell'operazione

di Patrizia Maciocchi

Il contratto di trasporto stipulato dagli amministratori di una società quando c’erano già i presupposti perché questa venisse sciolta, non può essere considerato nuova operazione se è possibile dimostrare che è necessario per completare un’attività già intrapresa o finalizzato a un esito migliore della liquidazione. L’onere della prova non spetta però a chi chiede il pagamento della prestazione effettuata ma agli amministratori. La Cassazione, con la sentenza 2156, accoglie per metà il ricorso del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?