Civile

Mancato superamento del periodo di prova, disabile licenziabile senza comunicazione scritta

Michele Viesti

Non serve la forma scritta per licenziare, per mancato superamento del patto di prova, un soggetto appartenente alle categorie protette. È pertanto legittimo il recesso dal rapporto del datore di lavoro privo di una esplicita motivazione. È questo, in sintesi, il principio affermato dai giudici della sezione Lavoro della Corte di cassazione nella sentenza n. 469 del 14 gennaio scorso. Il fatto - Una disabile, selezionata per un tirocinio di sei mesi, al termine viene assunta come ausiliaria ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?