Civile

Il fornitore risponde della merce difettosa se non prova l'identità del produttore

di Francesco Machina Grifeo

Secondo quando prevede il codice del consumo, il produttore è sempre responsabile del danno cagionato dai difetti di un proprio prodotto. Qualora però non sia possibile identificarlo, il che accade sovente nelle cosiddette «vendite a catena» in cui il bene prima di arrivare all'acquirente finale passa di mano diverse volte, la norma prevede che la responsabilità rimanga in capo all'ultimo fornitore cui si è riusciti a risalire. Facendo applicazione di questo principio, il Tribunale di Trento, sentenza 1° settembre ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?