Civile

Valida la motivazione di una sentenza che riproduce tutto lo scritto difensivo

di Mario Piselli

La sentenza, quale atto conclusivo del giudizio, deve avere una sua originalità e una sua specificità oppure il magistrato, nel decidere la causa, può attingere ad altre fonti riportando integralmente il contenuto di esse, facendole proprie, ma senza nulla aggiungere di suo? E ancora, nel caso in cui il giudice utilizza nella decisione le ragioni esposte da una delle parti, viene meno al suo dovere di imparzialità? Questi quesiti sono stati posti all'esame della Cassazione che, con ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?