Civile

Se il licenziamento disciplinare è illegittimo il dirigente della Pa va reintegrato

di Andrea Alberto Moramarco

In tema di licenziamento del dirigente da parte di una Pubblica amministrazione, il procedimento disciplinare deve fondarsi su una rigorosa e circostanziata contestazione dell'addebito mosso al lavoratore per consentire a quest'ultimo di difendersi dalle accuse. Se la contestazione risulta generica il recesso del rapporto di lavoro deve considerarsi illegittimo e ciò comporta l'applicazione dell'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, con conseguente diritto alla reintegrazione nel posto di lavoro. Il caso - La vicenda prende le mosse dal ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?