Civile

Decreto ingiuntivo su titoli cambiari, illegittima la mutazione del rapporto causale

Francesco Machina Grifeo

«Chiesto ed ottenuto un decreto ingiuntivo sulla base di titoli cambiari, nel successivo giudizio di opposizione è inibito al ricorrente invocare, a fondamento della propria pretesa, l'esistenza d'un rapporto causale diverso ed ulteriore rispetto a quello descritto nel ricorso monitorio». È questo il principio di diritto che la Corte di cassazione, sentenza 818/2015 , ha posto alla base dell'accoglimento del ricorso di una Srl condannata in appello a risarcire somme aggiuntive sulla base di un «fatto costitutivo» diverso rispetto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?