Civile

Coppie di fatto, il giudice può aggiungere il cognome paterno anche se la madre si oppone

di Antonino Porracciolo

Il giudice può disporre che il minorenne nato fuori dal matrimonio aggiunga il cognome paterno a quello della madre che lo ha riconosciuto per prima solo se ciò risponde all’interesse del bambino. Lo afferma il tribunale collegiale di Perugia (presidente Criscuolo, relatore Miccichè) in un’ordinanza dello scorso 11 novembre. La vicenda - Nel 2010 era nato un bambino, riconosciuto inizialmente solo dalla madre; successivamente il tribunale per i minorenni ne aveva accertato la paternità. Così l’uomo ha chiesto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?