Civile

Rischio sismico, il condono edilizio non salva dalla demolizione

di Francesco Machina Grifeo

La presenza di un titolo edilizio rilasciato dal comune non tocca il diritto del condòmino, o del vicino, alla «riduzione in pristino» qualora la costruzione sia stata realizzata senza rispettare la normativa, in questo caso quella relativa al rischio sismico. Lo ha stabilito il Tribunale di Potenza, sentenza 19 agosto 2014 n. 826 , chiarendo che «qualunque permesso di costruire fa in ogni caso salvi i diritti dei terzi ed è privo di rilevanza nei rapporti tra privati». ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?