Civile

Lavori non a regola d'arte, il comune non risarcisce la caduta del pedone

di Francesco Machina Grifeo

Qualora l'irregolarità del mando stradale, dovuta ad alcuni lavori eseguiti «non a regola d'arte», sia ben visibile e non particolarmente insidiosa, la responsabilità della caduta va attribuita esclusivamente al comportamento colposo del pedone che non ha prestato la dovuta attenzione. A questa conclusione perviene il Tribunale di Cagliari, sentenza 18 luglio 2014 n. 2205 , rinvenendo gli estremi del «caso fortuito» nella caduta di una signora anziana poco attenta a dove camminava, ed escludendo «il nesso causale tra cosa ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?