Civile

Manutenzione straordinaria dell’immobile: l'acquirente può rivalersi sull'alienante

di Francesco Machina Grifeo

In materia di spese condominiali il precedente proprietario è tenuto a sostenere i costi delle opere di manutenzione straordinaria, o di eventuali innovazioni realizzate nell'interesse del condominio, in virtù di una delibera approvata prima del trasferimento, solo nei rapporti interni con l'acquirente ma non direttamente nei confronti del condominio. Lo ha stabilito il Tribunale di Cagliari, sentenza 17 luglio 2014 n. 2209 , respingendo l'opposizione al decreto con cui era stato ingiunto al nuovo acquirente il pagamento di 11.400 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?