Civile

In caso di rapina Poste Italiane risarcisce il danno alla dipendente

di Andrea Alberto Moramarco

Le Poste Italiane, così come gli istituti di credito, hanno l'obbligo ai sensi dell'art. 2087 c.c. di tutelare l'integrità psico-fisica dei dipendenti anche attraverso l'adozione di tecniche di sicurezza idonee a preservare i lavoratori dal rischio di aggressioni conseguenti alle attività criminose di terzi. La mancata predisposizione di tali misure e la consapevolezza dell'elevato rischio di subire rapine in considerazione dell'attività esercitata comportano il risarcimento dei danni subiti dai dipendenti. Lo ha affermato il Tribunale di Arezzo nella sentenza ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?