Civile

Cessione del contratto, il pagamento in favore del terzo non inficia la causa

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

«I contraenti nell'ambito dell'autonomia riservatagli dall'ordinamento possono legittimamente prevedere che il corrispettivo contrattuale sia erogato anche a favore di un terzo e senza che ciò muti la c.d. causa concreta del negozio, la sintesi, cioè, degli interessi che lo stesso è concretamente diretto a realizzare». Con questa affermazione il Tribunale di Ivrea nella sentenza 239/2014 ha ritenuto valido sotto il profilo causale la cessione di un contratto che disponeva il pagamento di una quota della somma pattuita in favore ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?