Civile

Eredità, accettazione tacita per chi non fa l’inventario entro tre mesi

di Francesco Machina Grifeo

Il chiamato all'eredità che è nel possesso dei beni ereditari, indipendentemente dal compimento della dichiarazione di accettazione, è tenuto ad effettuare l'inventario entro tre mesi dal giorno dell'apertura della successione. Se non lo fa «si considera erede puro e semplice». Lo ha stabilito iltribunale di Arezzo, sentenza 579/2014 , in applicazione dell'articolo 485 del codice civile , giudicando una controversia che vedeva opposti madre e figlio per il pagamento degli alimenti arretrati dovuti dal padre poi deceduto. La donna ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?