Civile

L'assenza di un titolo esecutivo legittima l'azione di condanna

di Francesco Machina Grifeo

Sussiste sempre l'interesse ad agire per ottenere la condanna al pagamento di una somma di denaro tutte le volte in cui a fronte di un credito liquido ed esigibile il creditore non disponga di un titolo esecutivo. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 25841/2014 , chiarendo che tale regola vale a prescindere dall'atteggiamento «antagonistico o meno» del debitore. Il caso - La vicenda prende le mosse da una causa per il risarcimento del danno e la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?