Civile

Dichiarare al notaio di avvalersi di un mediatore non rappresenta prova legale

Giampaolo Piagnerelli

Il mediatore immobiliare non può utilizzare come titolo esecutivo nei confronti della parte, l'assegno datogli da quest'ultimo a garanzia della provvigione, ribadendo che il titolo di credito abbia valore legale. A maggior ragione se il titolo di credito sia sprovvisto dell'indicazione della data. Spiega, infatti, la Cassazione (sentenza n. 22788/2014 ) che l'atto di compravendita redatto dal notaio nel quale la parte dichiari di essersi avvalsa dell'opera di un mediatore professionale con l'indicazione delle generalità, tale dichiarazione non ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?