Civile

Avvocati, nelle cause dal valore indeterminabile l'onorario è fissato con la sentenza

Giampaolo Piagnerelli

Quando il valore della controversia non è determinabile all'avvocato per l'attività svolta deve essere corrisposta una somma proprorzionale a quanto effettivamente svolto. E ovviamente sarà il giudice che individua il contenzioso, la sua complessità e quantifica la somma da versare al professionista. Decisamente complessa la controversia finita sul tavolo della Cassazione. Vicenda. La Corte, infatti, con la sentenza n. 21680/14 ha ripercorso l'iter che ha portato alla decisione. Un professionista aveva ricevuto incarico dal commissario prefettizio ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?