Civile

Medici, il paziente prova la colpa lieve entro cinque anni

di Paola Ferrari

Cambio di rotta sulla responsabilità dei medici. Il Tribunale di Milano, con la sentenza del 17 luglio 2014 (estensore Patrizio Gattari), alleggerisce la posizione dei camici bianchi: il paziente che si ritiene danneggiato deve chiedere il risarcimento entro cinque anni e deve però provare la colpa del medico. Può, invece attendere fino a dieci anni se il danno lo chiede alla struttura sanitaria; in questo caso lo salva il «contratto di spedalità» che impone alla struttura di risarcire il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?