Civile

La Pec non aspetta il software

di Aldo Monea

La volontaria mancata installazione del software per leggere gli allegati della posta elettronica certificata (Pec) rappresenta un comportamento colposo in senso lato. Se si tiene questa condotta, pertanto, non si può invocare la forza maggiore in caso di mancata conoscenza di un allegato decreto ingiuntivo ricevuto ritualmente via Pec. È quindi inammissibile l'opposizione tardiva allo stesso decreto ingiuntivo. Lo ha affermato il tribunale di Mantova con la sentenza del 3 giugno scorso . La vicenda Un ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?