Civile

Concordato: il debitore può «bloccare» il patto di compensazione

di Amedeo Albè e Giuseppe Rebecca

La sorte di una particolare tipologia di contratti bancari – le linee di credito autoliquidanti (esempio anticipi sbf) con patto di compensazione a favore della banca –, a fronte dell'apertura di una procedura di concordato preventivo in capo al debitore, costituisce un tema di stretta attualità, alla luce del nuovo articolo 169-bis legge fallimentare. La domanda è se questi contratti si possano sciogliere/sospendere, per impedire che la banca compensi le somme riscosse con quanto anticipato prima dell'ammissione del debitore ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?