Civile

Il rapporto affettivo non esclude l'adottabilità del minore

Francesco Machina Grifeo

Un «sincero affetto materno» non è sufficiente a impedire la dichiarazione di adottabilità del minore qualora, per la grave condizione psichica dell'unico genitore, il perdurare del rapporto sia tale «da trasmettere ansie ed angoscia alla bambina», già in stato di affidamento presso un istituto. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 19006/2014 , rilevando che gli incontri con la madre erano «penosissimi» e «devastanti» al punto da «arrecare danni gravi e irreversibili all'equilibrata crescita della minore». ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?