Civile

Festività soppresse, maggiorazione retributiva rimessa all'autonomia contrattuale

Francesco Machina Grifeo

Per sapere se durante le cosiddette "festività soppresse" spetti o meno la retribuzione aggiuntiva anche nei casi in cui il lavoratore non abbia effettuato la prestazione – per esempio perché in permesso sindacale o in ferie – bisogna guardare alla contrattazione di categoria. Lo ha stabilito laCorte di cassazione, con la sentenza 18425/2014 , affermando che il principio della onnicomprensività della retribuzione non impedisce alle parti di disporre diversamente, per gli istituti indiretti, in assenza di una specifica norma. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?