Civile

Medico responsabile anche dell'adeguatezza della struttura

Francesco Machina Grifeo

Si allargano i confini della responsabilità del medico. Anche le carenze tecniche ed organizzative del laboratorio in cui il professionista opera possono essere fonte di responsabilità qualora egli vi esegua ugualmente la prestazione, senza indirizzare il paziente verso un centro più attrezzato. E ciò anche se il rapporto contrattuale è unicamente tra il paziente e la società che gestisce la struttura. Secondo la Corte di cassazione, sentenza 18304/2914 , infatti, anche nei rapporti di natura extracontrattuale la «diligenza segna ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?