Civile

Niente sgravi contributivi per l'albergo ceduto in affitto alla capogruppo se l'attività non è prevalente

di Giampiero Falasca

La cessione o l'affitto del ramo di azienda di un albergo fa perdere il diritto al godimento degli sgravi contributivi che spettano alle imprese del settore alberghiero, se la società cessionaria non svolge questa attività in maniera prevalente. La perdita dell'incentivo si verifica anche se l'impresa cessionaria è controllata al cento per cento da quella cedente, in quanto l'autonomia giuridica dei due soggetti impone di tenere separate le rispettive attività economiche e produttive. Questi principi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?