Civile

Basta lo psicologo a fermare le visite di un genitore

di Giorgio Vaccaro

Un provvedimento temporaneo e urgente può anche superare un diritto-cardine della riforma del 2006 (legge 54) che introdusse l'affidamento condiviso: quello dei minorenni a mantenere rapporti equilibrati e continuativi con ciascuno dei genitori. E si può decidere così anche senza nominare consulente d'ufficio uno psicologo o esaminare una relazione dei servizi sociali, ma semplicemente sulla base della relazione di un altro psicologo che cura un percorso di psicoterapia dei figli. Giunge a queste conclusioni la Corte d'appello di Trieste, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?