Civile

Danno catastrofale risarcibile se la vittima comprende l'imminenza della propria morte

Andrea Alberto Moramarco

E' risarcibile il danno non patrimoniale per la paura di dover morire, provata da chi abbia patito lesioni personali, soltanto se la vittima sia stata in grado di comprendere che la propria fine era imminente; in difetto di tale consapevolezza l'esistenza di questo particolare danno non è concepibile, a nulla rilevando che la morte sia stata effettivamente causata dalle lesioni. Lo ha affermato la Cassazione con la sentenza 13537/2014 . La vicenda - Il caso che ha ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?