Civile

Banche, l'avvocato a capo dell'ufficio legale rimane un consulente

di Francesco Machina Grifeo

L'avvocato che opera per una banca, sia pure al massimo livello - come capo dell'ufficio legale –, non ha diritto a vedersi riconosciuto il ruolo di vice direttore generale o di direttore centrale, con le conseguenti differenze retributive. Egli, infatti, ha comunque svolto un'attività di consulenza per la quale - come previsto dal regolamento dell'istituto, recepito dalla contrattazione - non sono previste simili qualifiche. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 16718/2014 , chiarendo che tale ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?