Civile

RISARCIMENTO DEL DANNO - Cassazione n. 16401

Ha diritto al solo danno esistenziale e non a quello patrimoniale la donna "vittima" dell'errore del ginecologo che nega una gravidanza che invece c'è. Per i giudici della terza sezione civile solo la prova che se fosse stata avvertita in tempo la paziente avrebbe abortito le avrebbe aperto la strada al ristoro economico. Nel caso specifico, però, era mancata la prova. Non basta infatti, a far supporre l'intenzione interrompere la gravidanza il fatto che il padre del nascituro era ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?