Civile

Figli degli stranieri, decide la residenza

di Giorgio Vaccaro

Due cittadini polacchi, pur avendo ottenuto in Patria nel 2006 la pronuncia del divorzio, ben possono poi chiedere al tribunale italiano di modificare le condizioni del divorzio relative alle misure di affidamento e mantenimento della comune figlia minore, sussistendo la piena giurisdizione italiana, regolata dalla residenza nel nostro Paese della minore. Lo ha stabilito la prima sezione del Tribunale di Roma (presidente Crescenzi, giudice relatore Velletti) con il decreto emesso in camera di consiglio il 23 maggio 2014. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?