Civile

Licenziamento, termini differiti anche per il ricorso giudiziale

Francesco Machina Grifeo

Il differimento al 31 dicembre del 2011 dell'entrata in vigore del termine di sessanta giorni per l'impugnazione anche in via stragiudiziale del licenziamento, previsto dalla legge 10/2011, non riguarda solo le nuove fattispecie ma si estende anche al nuovo termine di duecento settanta giorni entro cui deve essere depositato il ricorso giudiziale nella cancelleria del tribunale. Lo ha stabilito laCorte di cassazione con la sentenza 15434/2014 . Il quadro normativo - La Suprema corte ricorda che l'articolo 32, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?