Civile

Azioni con 2 voti per blindare il controllo della società

di Giovanni Negri

Va in soffitta il principio «un'azione un voto». Con l'entrata in vigore del decreto legge n. 91 debutta nel nostro diritto societario la possibilità di emissione di azioni a voto plurimo. Cade così il divieto del Codice civile, rafforzando ulteriormente la libertà statutaria che già aveva rappresentato un cardine della riforma Vietti. L'obiettivo è quello di mettere sul tappeto un incentivo alla quotazione o, almeno, di rimuovere ostacoli alla collocazione in Borsa. In questo senso, viene a essere ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?