Civile

GLI ABUSI EDILIZI FRENANO IL «SÌ» ALL'ASCENSORE

LA DOMANDA Stiamo progettando, non senza contrasto, in un fabbricato preesistente, la posa di un impianto di ascensore nella cassa scala, riducendo la larghezza delle rampe a circa cm. 84. Si domanda se la presenza di abusi edilizi quali costruzioni di balconi sulle facciate interne al fabbricato e soppalchi, realizzati in più appartamenti, possano inficiare il nulla osta di Scia, Genio civile, o generare future liti giudiziarie. C. G. - NAPOLI

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?