Civile

ARRICCHIMENTO SENZA CAUSA DALLA RECINZIONE DEL VICINO

LA DOMANDA Il proprietario di un terreno agricolo ha recintato, a sue spese, la proprietà, ponendo la rete sul confine.Per evitare danni alle colture causate da fauna selvatica, ho chiuso il mio fondo utilizzando la recinzione posta dal confinante. Questi, invocando l'articolo 2041 del Codice civile (ingiustificato arricchimento), mi ha chiesto di contribuire per metà del costo a suo tempo sostenuto per la recinzione comune ai due terreni. È fondata tale richiesta? GERMANA CATTERUCCIA - BARBARANO ROMANO

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?