Civile

Rapporto giuridicamente regolatoper chi cambia sesso

Patrizia Maciocchi

Il coniuge che cambia sesso deve poter mantenere un rapporto di coppia che sia adeguatamente tutelato dal punto di vista giuridico. La Corte costituzionale, con la sentenza 170 depositata ieri, sancisce il contrasto degli articoli 2 e 4 della legge 164/1982 con l'articolo 2 della Carta, per la parte in cui non prevedono, dopo la sentenza di rettificazione del sesso che comporta lo scioglimento, del matrimonio, un'altra forma di convivenza registrata. Pur essendo inevitabile la soluzione del divorzio ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?