Civile

Swap, da Palazzo Marino «scommessa dannosa»

«Nessuna attività fraudolenta di bancari e banchieri», ma piuttosto una colpa precisa del Comune che avrebbe avuto «il preciso dovere di non scommettere con il denaro dei cittadini/contribuenti facendo loro assumere rischi dannosi e inutili»; tanto più se l'amministrazione in questione «non è un minuscolo Comune di periferica provincia, ma il cuore pulsante della Nazione». Non difettano di chiarezza le motivazioni, diffuse ieri, con le quali la quarta sezione penale della Corte d'Appello di Milano sostiene la chiusura ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?