Civile

Le società pesano la convenienza

Rosanna Acierno

La legge fallimentare attualmente in vigore (regio decreto n. 267/1942) prevede la possibilità per le imprese in crisi di adottare particolari misure volte, da un lato, a evitare la procedura fallimentare e dall'altro a raggiungere una nuova stabilità economico-finanziaria. In particolare, oltre alle procedure concorsuali di concordato, liquidazione e fallimento, un'impresa può disporre di due strumenti giuridici: un piano di risanamento dell'esposizione debitoria (articolo 67, comma 3, lettera d della legge fallimentare) oppure un accordo di ristrutturazione dei debiti ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?