Civile

La gestione delle società toglie spazio ai condòmini

Paolo Gatto

La possibilità di nomina, alla gestione del condominio, di una società di capitali ha formato oggetto di dibattito giurisprudenziale che è stato superato, solo di recente, dall'articolo 25, legge 220/12, che ha aggiunto l'articolo 71-bis nelle Disposizioni di attuazione del Codice civile. In origine la Cassazione, con lasentenza n. 5608/94 , aveva escluso che una società di capitali potesse amministrare un condominio, a differenza di una società di persone, sul presupposto che la connotazione fiduciaria della carica fosse ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?