Civile

Riforma dei contratti a termine: niente causali per le scadenze

Maurizio Tatarelli

Fonte: Guida al Diritto Nella conversione in legge del Dl n. 34 del 2014 , la peculiarità più importante della nuova normativa è rappresentata dalla eliminazione delle causali che consentono l'assunzione a termine, entro il limite massimo di durata dell'occupazione temporanea determinato in 36 mesi, comprese le proroghe. L'irrilevanza delle ragioni giustificatrici - In particolare, per effetto del nuovo testo del comma 1 dell'articolo 1 del Dlgs 6 settembre 2001 n. 368 e ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?