Civile

Nelle srl la proporzionalità tra voto e quote non è obbligatoria

Angelo Busani

Nelle decisioni dei soci di srl, il principio di proporzionalità tra voto e quota di capitale non è inderogabile: è possibile distaccarsi dalla previsione di legge secondo la quale il voto del socio «vale in misura proporzionale alla sua partecipazione» (articolo 2479, comma 5, del Codice civile) . Lo afferma l'ultima produzione di orientamenti in materia societaria da parte del Consiglio notarile di Milano e precisamente nella nuova massima n. 138. Nello statuto della srl può dunque essere ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?