Civile

Illegittimo comunicare il dato sulla vaccinazione

Enrico Bronzo

La Regione non può comunicare "in chiaro" un dato di salute a una banca affinché questa proceda a un bonifico. Nel caso esaminato, l'interessato era titolare di un indennizzo a causa di una malattia contratta per via delle vaccinazioni obbligatorie: la Cassazione (sentenza n. 10947) gli ha riconosciuto il diritto al risarcimento per illegittimo trattamento dei dati sensibili. La vicenda deriva dalla sentenza 4204/2011 emessa dal Tribunale di Napoli con cui si rigettava il ricorso di un privato nei ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?