Civile

Per l'Abf il giudice può ridurre gli interessi eccessivi

Marco Marinaro

Fonte: Il Sole 24 Ore del lunedì Il giudice – anche d'ufficio – se rileva la «manifesta eccessività» del tasso moratorio in un contratto di mutuo nel quale è parte un consumatore, può intervenire dichiarando la nullità della relativa clausola. Questo, anche se confrontare la somma del tasso degli interessi corrispettivi e del tasso degli interessi moratori con il tasso-soglia al fine di verificare la usurarietà del mutuo chiedendo in caso di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?