Civile

Filtro in appello, l'ordinanza di inammissibilità vale solo per l'infondatezza nel merito

Andrea Alberto Moramarco

L'ordinanza di inammissibilità in appello ai sensi degli articoli 348-bis e 348-ter del Cpc non può essere pronunciata per questioni di forma o pregiudiziali di rito ma solo per la manifesta infondatezza nel merito. Nell'ipotesi di ordinanza emessa al di fuori dei casi espressamente previsti, l'ordinanza è ricorribile in Cassazione, essendo in senso sostanziale una sentenza. Lo ha affermato la Cassazione con l'ordinanza 7273/2014. La vicenda - Il caso trae origine da un procedimento ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?