Professione

Praticanti, la cancellazione dall'albo non travolge gli atti difensivi già esercitati

Fonte: Diritto24 È valida la notifica dell'appello effettuata presso il praticante procuratore cancellato dal registro qualora egli abbia proposto reclamo al Cnf. Il ricorso, infatti, ha un effetto sospensivo sulla cancellazione e rimette in termini il professionista. Lo ha stabilito laCorte di cassazione, con la sentenza 5211/2014 . La vicenda - Il procuratore era stato cancellato dal Registro dei praticanti il 21 aprile 2004, ma il successivo 27 aprile aveva presentato reclamo. Il ricorso era ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?